Venezia – Romantica come Parigi, bella come Firenze

Venezia è una città costruita sulle acque del Mare Adriatico

Non c’è posto al mondo come Venezia. E se siete in viaggio per l’Italia o per l’Europa non potete non inserirla tra le tappe da visitare. Venezia è davvero unica nel suo genere. Ed è per questo motivo che, ogni anno, migliaia di visitatori riempiono i suoi ponti e si concedono delle ore piacevoli tra la laguna e le sue isole. Scopriamola insieme.

Venezia e i suoi canali

Venezia è una città costruita sulle acque del Mare Adriatico, con una architettura elaborata, palazzi pieni d’arte, una storia palpabile che risale a oltre 1.000 anni fa e, naturalmente, la sua rete di canali pittoreschi.

Venezia e i suoi canali
Venezia ha circa 175 canali con una lunghezza totale di 38 chilometri

La città è costituita da uno stretto gruppo di isole attorno al Canal Grande, un’iconica via navigabile solcata da gondole, taxi d’acqua e barche fluviali. E poiché non ci sono auto in città (e nemmeno strade a dirla tutta), bisogna camminare per visitarla o prendere una barca per vedere i suoi molti siti. Ma esplorarla è un’esperienza piacevole e di certo non mancano attrazioni e curiosità, tra cui musei d’arte, gite sull’isola ed escursioni per la laguna. E ci sono tutta una serie di attività che, se state visitando Venezia, non potete assolutamente non fare.

Gli essenziali da visitare a Venezia

A Venezia ci sono una serie di luoghi e di esperienze che non posso essere ignorate.

Video: Venezia. Italia

Se siamo a Venezia non possiamo non vedere Piazza San Marco.

Si tratta della piazza più grande della citta. Piazza San Marco (o Piazza di San Marco), è il principale luogo di incontro della città. Popolata di caffè, negozi e numerosi musei si trova alla foce del Canal Grande e non potete davvero perdervela.

Piazza San Marco, Venezia
Piazza San Marco è la principale piazza pubblica di Venezia, Italia

La cattedrale che la sovrasta, la Basilica di San Marco, vanta un design complesso ed elaborato e degli interni affrescati di una bellezza disarmante.

Un’altra esperienza tipica veneziana è una visita al Palazzo Ducale.

Durante il regno millenario della Repubblica di Venezia, la sua sede – e la residenza del suo leader, “Duca” di Venezia (o “Doge”) – era il Palazzo Ducale che ora è un museo.

Video: Venezia, i segreti di Palazzo Ducale

E non un museo qualsiasi ma uno dei più grandi e più spettacolari d’Europa. Una cosa che non molti sanno è che si può prenotare un tour degli itinerari segreti, che include l’accesso alle camere di tortura, alle prigioni e al Ponte dei Sospiri (dal punto di vista dei condannati). 

Il Ponte di Rialto

È un ponte ornamentale costruito in pietra sul Canal Grande ed è uno dei ponti più famosi di Venezia (ed un’icona della città). Il primo ponte costruito della città, il Ponte di Rialto, conduce al famoso Mercato di Rialto, dove i venditori vendono prodotti freschi, pesce appena pescato, spezie e molto altro ancora.

Video: Il Ponte di Rialto – Venezia

Una passeggiata sul ponte permette di entrare nel cuore pulsante di Venezia, sia per la varietà di offerta Turistica che per la quotidianità locale.

La collezione Peggy Guggenheim

Gli amanti dell’arte moderna apprezzeranno la Collezione Peggy Guggenheim, uno dei primi musei d’arte contemporanea in Italia. Il museo ospita opere inestimabili dei leader della pittura del XX secolo tra cui Pollock, Klee, Mondrian e de Chirico. Ospitato nel Palazzo Venier dei Leoni – un palazzo incompiuto del XVIII secolo – questo museo era una volta la sontuosa residenza di Peggy Guggenheim. Un’attrazione della parte più bohemien di Venezia.

Un giro in gondola

Per molti visitatori di Venezia, fare un giro in gondola è una pazzia: si tratta infatti di un’attività molto costosa. Si tratta però anche di un momento romantico e sicuramente memorabile a patto che si scelga un itinerario che allontani dal trambusto del Canal Grande e che esplori la rete di stretti corsi d’acqua della città. 

Il Carnevale

È il festival più famoso di Venezia, ma si tratta di un’attività esclusivamente stagionale poiché si svolge a febbraio e solo in alcuni giorni precisi anche se comprende diverse settimane di festa. I veneziani si vestono con costumi d’epoca, elaborate maschere e partecipano a fantasiosi balli in maschera. Il festival prevede una sfilata d’acqua, una rievocazione del “volo dell’angelo” e, come vuole la buona tradizione italiana, tantissimo cibo e molti dolci. 

Questi sono solo alcuni motivi del perché visitare Venezia, ma c’è molto di più. Un tramonto sulla laguna è qualcosa che va vissuto almeno una volta nella vita e, oltre a questo, sappiamo che questa città sarà in grado di farvi innamorare in moltissimi modi diversi.

Articoli nella stessa categoria: